Piazzale Falcone e Borsellino n.26, Trapani (TP)

Domande frequenti

Le risposte alle domande più frequenti che vengono poste ad un dentista

Le risposte alle domande piĆ¹ frequenti che vengono poste ad un dentista

Hai qualche domanda sui nostri trattamenti, non esitare a contattarci. Siamo sempre lieti di aiutarti.

Con il termine "postura" si intende la strategia impiegata dal sistema neuro-muscolare e scheletrico per rimanere in equilibrio, reagendo alla forza di gravitą nella maniera pił economica possibile.

Cervico - brachialgia (dolori articolari, reumatici, artrosi, torcicollo); colpo di frusta; sciatica; lombalgia e lombosciatalgia, discopatie. Mal di testa, stati depressivi, cefalee, disturbi viscerali vari dello stomaco, rene, fegato ecc... - problematiche post - parto; problemi dell' ATM (articolazione temporo mandibolare); problemi muscolari e tendinei dell'atleta; problemi della spalla, problemi podalici, del ginocchio; artrosi dell'anca,ecc....

Con l'analisi posturale si valutano tutta una serie di fattori che vanno a contribuire al mantenimento del Sistema Tonico Posturale del paziente. In particolare la funzionalità e la inter-relazionalità dei recettori primari quali l'occhio, l'orecchio inteso come sistema vestibolare, l'occlusione dentale intesa come apparato stomatognatico, i piedi, la pelle, l'apparato viscerale, ma anche l'equilibrio psico-fisico, la nutrizione ecc..
L'analisi di tutto ciò permette di prevenire o normalizzare le cause che sono poi alla base di patologie o atteggiamenti posturali scorretti.

Certamente si. Anzi, è proprio il risultato di scompensi del recettori primari e, statisticamente, dell'occhio, piedi - bocca principalmente, che provocano asimmetrie di tonicità delle catene muscolari con conseguente rotazione dei metameri vertebrali.

E' essenziale, sia per prevenire problemi fisici come contratture, strappi ecc..., sia per ottimizzare la performance agonistica, in quanto una perfetta funzionalità del sistema tonico - posturale assicura un corretto lavoro muscolo - scheletrico. E' sufficiente che anche un solo recettore, come per esempio l'occhio, presenti deficit della rifrazione o di un muscolo oculare, oppure un precontatto dentale nel caso della bocca, perché ciò procuri una asimmetria di tono muscolare (errata sinergia tra "agonista" ed "antagonista"), rotazione del bacino, pseudo scoliosi ecc

Le cause possono essere molteplici, tuttavia la cattiva igiene orale, il fumo, una alimentazione non equilibrata, possono avere delle conseguenze determinanti nella presenza di alitosi.

Si consiglia di effettuare una seduta di igiene orale ogni 6 mesi, tesa ad effettuare anche un controllo della salute della bocca.

Lo spazzolino deve avere caratteristiche ben specifiche: il manico diritto, una testina poco ingombrante per raggiungere facilmente ogni parte della bocca, setole artificiali non troppo rigide e arrotondate in punta. Le setole devono essere integre, di pari lunghezza e perfettamente dritte. Non appena perde queste caratteristiche di integrità e funzionalità lo spazzolino va cambiato. Con l'uso, infatti, si consuma e si deforma.

No. Lo sbiancamento dentale professionale effettuato da personale qualificato non arreca danni ai denti.

Un impianto dentale è una vite in titanio biocompatibile che, inserita nell'osso, si connette a quest'ultimo diventando una radice dentaria artificiale. Su questa radice è poi possibile inserire una corona protesica in sostituzione al dente mancante.

No, perché il materiale prevalentemente utilizzato per l'implantologia dentale è il titanio di tipo medicale chirurgico. Esso è un materiale totalmente biocompatibile.

In media si può affermare che un comune impianti abbia una durata di 15 anni. La durata di un impianto dentale dipende da tanti fattori legati alle abitudini dell'individuo quali l'igiene, il fumo, le malattie preesistenti, ma anche a fattori quali la protesi sovrastante, la qualità dei materiali utilizzati.

L'aspetto e la funzionalità di un impianto sono molto simili a quelle del dente naturale. Inoltre essi si adattano alla persona, conferendogli un sorriso naturale, migliorandone l'aspetto, l'autostima e la funzionalità della bocca.

Dipende dalla gravità della malocclusione. Si rende necessario trattare il paziente già verso i 4/5 anni di età le malocclusioni in cui si rileva un problema scheletrico che può complicarsi con la crescita.

Si. Quando i denti non combaciano bene la mandibola può subire una modifica nel suo assetto che, a sua volta, può riflettersi in una disfunzione muscolare e articolare che genera il cosiddetto mal di testa.

Sì. è possibile effettuare un trattamento ortodontico anche in età adulta, sempre con preliminari indagini radiografiche ed una accurata visita clinica.



Richiedi un appuntamento

Tutti i membri del personale del nostro studio dentistico a Trapani sono professionisti abilitati. Il nostro staff è composto da dentisti, chirurghi e personale di assistenza qualificati.

"Non aspettare di essere felice per sorridere. Ma sorridi per essere felice."
Edward L. Krame